Strategia 60 Secondi: 5 Importanti Consigli

Ecco la nostra strategia a 60 secondi. Qui, vi sveleremo come ottenere ottimi profitti e ridurre al minimo il rischio di perdite. Guadagni fino al 91% ottenibili con un solo minuto possono suonare come un semplice scherzo. Gli utenti che possiedono un conto in denaro con un interesse annuo dell’1.5% possono gioire di una tale offerta eccezionale. 

Con la consapevolezza che, di solito, tasse e inflazione prosciugano il proprio conto, la prospettiva di un così ingente guadagno tramite l’opzione a 60 secondi può sembrare strana agli occhi degli investitori, ma si tratta della pura verità.

Tuttavia, anche scambi ben ponderati possono provocare enormi perdite e guadagnare denaro potrebbe sembrare difficile. Ecco come superare questo ostacolo e intraprendere con successo le opzioni binarie a 60 secondi.

separate

La piattaforma di trading e strategia a 60 secondi per le opzioni digitali

Prima di iniziare il trading di opzioni binarie, il trader deve prima analizzare le prestazioni e le condizioni dei numerosi broker disponibili sul mercato. L’opzione a 60 secondi appare nell’area dei servizi rapidi di opzioni binarie ed è importante che fornisca una piattaforma di trading di facile utilizzo non solo per gli utenti con buone competenze informatiche, ma anche per quelli alle prime armi.

Le funzioni e le caratteristiche devono essere strutturate in maniera chiara, per permettere al trader di operare in modo rapido ed efficace. Il trading con opzioni a 60 secondi presuppone la capacità di scegliere il momento propizio per utilizzarlo. Per esercitarsi, è possibile usufruire di un conto demo gratuito, la cui disponibilità, però, deve essere esplicitamente dichiarata nell’offerta del broker e potrebbe richiedere la previa apertura di un conto reale. Le condizioni cambiano da un broker all’altro.

Inoltre, è essenziale dare uno sguardo ai Termini del broker d’interesse per raccogliere tutte le informazioni rilevanti. Le condizioni del broker dovrebbero essere ben chiare nella mente dell’utente prima di procedere all’utilizzo delle opzioni binarie a 60 secondi. Gli utenti esperti devono informarsi riguardo il deposito minimo consentito, il massimo ritorno possibile e il volume minimo per gli scambi. Importante è anche il numero dei valori sottostanti offerti con cui effettuare le opzioni a 60 secondi, oltre alla possibilità di garantire una copertura adatta per proteggere il proprio capitale da eventuali perdite. A seconda del broker, la protezione contro le perdite può arrivare fino al 15%.

Molti broker non hanno sedi in Italia. Per questo motivo, è importante trovare una piattaforma di trading in lingua italiana, anche con i broker che hanno sede all’estero. Inoltre, un servizio clienti accessibile e disponibile 24 ore su 24 in grado di fornire continuo è una caratteristica particolarmente apprezzata dai clienti.

Conclusione: il primo passo per il trader è esaminare e confrontare le offerte dei singoli broker. È possibile raccogliere tutte le informazioni necessarie su servizi e condizioni nei rispettivi Termini & Condizioni o attraverso il servizio clienti. La presenza di un conto demo può rivelarsi molto utile per fare esperienza con il trading di opzioni binarie e con le opzioni a 60 secondi e per mettere alla prova la propria strategia con il capitale virtuale, senza correre alcun rischio di perdita.

separate

Banc de Binary: il broker migliore per la strategia 60 secondi nel dettaglio

Banc de Binary è uno dei broker più esperti del settore ed è attivo dal 2009. Il broker è regolamentato dalla CySEC di Cipro, dove ha anche sede. I principianti possono sentirsi al sicuro con Banc de Binary che fornisce un solido programma di formazione per offrire una prima visione generale del trading di opzioni binarie che, ovviamente, comporta sempre dei rischi. Se amate viaggiare, oltre a fare trading, Banc de Binary è la scelta giusta. Oltre a una buona piattaforma per il trading, Banc de Binary mette a disposizione un’applicazione gratuita per il trading su dispositivo mobile.

separate

Trading di opzioni a 60 secondi su Banc de Binary

Banc de Binary permette ai trader con una buona esperienza di realizzare rapidi e cospicui profitti con l’opzione a 60 secondi. Ma, tale rapidità potrebbe riguardare anche eventuali perdite. I metodi di trading su Banc de Binary includono il classico call/put, l’opzione a 60 secondi e l’opzione high/low. Il trader si basa sui movimenti dei prezzi di azioni, materie prime, indici o valute. L’opzione dura esattamente per 60 secondi.

Dopo la scadenza dei 60 secondi, viene controllata la quotazione e se il trader ha effettuato la scelta corretta. Per opzioni a 60 secondi di successo, il trader deve dedicare molto tempo all’analisi del mercato, facilitata dai grafici messi a disposizione su Banc de Binary. In caso di perdita, il trader riceverà un parziale rimborso, fino al 10% del valore investito. Tuttavia, il cliente non ha diritto a questa opzione, perché è offerta in buona volontà. Il trading con l’opzione a 60 secondi è consigliato soprattutto agli utenti esperti, con maggiore esperienza e capacità di assumersi i propri rischi ma, ovviamente, anche i principianti possono fare trading su Banc de Binary.

separate

Le opzioni binarie a 60 secondi sono adatte ai principianti?

Il principio che sta alla base del funzionamento delle opzioni binarie è facile da comprendere. Il trader deve fare una previsione sull’innalzamento o l’abbassamento dei prezzi e vedere se tale previsione si avvera oppure no. In caso di previsione errata, il trader subisce la perdita del capitale investito. Alcuni broker offrono una protezione in caso di perdita (loss protection). Uno specifico bene sottostante costituisce la base per tutto questo processo.

Poiché il mercato è soggetto a imprevedibili fluttuazioni che possono influenzare l’andamento dei prezzi, il trading con le opzioni binarie è un metodo speculativo. Per avere successo con l’opzione a 60 secondi il trader deve elaborare la strategia adatta, necessaria per ridurre al minimo il rischio di perdite. I principianti potranno considerare allettante l’idea di ottenere elevati rendimenti in così poco tempo ma, decisioni impulsive o esitazioni potrebbero provocare gravi perdite. I principianti dovrebbero prima acquisire una buona conoscenza del mercato, in modo da valutare in maniera appropriata il corso del trading. Quando si parla di opzioni rapide, il tempismo è essenziale. Anche una minima esitazione appena prima dell’apertura della posizione, può mandare a rotoli l’intera strategia.

Nonostante la grande euforia, i trader non dovrebbero investire l’intero capitale su un’opzione a 60 secondi. Dal momento che il trading con opzioni binarie può essere già fatto anche con piccole somme di denaro, è consigliabile distribuire il rischio e posizionare importi minimi su una determinata posizione. Una corretta gestione del capitale esistente è un aspetto che il principiante non dovrebbe mai trascurare, oltre alla protezione del capitale stesso. Potrebbe accadere che diverse opzioni binarie finiscano in perdita per un lungo periodo di tempo e, anche in questa cosiddetta fase di perdita, gli utenti devono essere in grado di continuare ad agire. Prima di acquistare un’opzione binaria, il profitto potenziale è sempre fisso. La possibile perdita può essere individuata dalla somma che viene investita. Pertanto, il rischio del trading è calcolabile in maniera efficace sin dall’inizio.

Il comportamento di un certo prezzo in un minuto è solo parzialmente prevedibile con un’analisi a lungo termine, oltre a richiedere una certa esperienza per farlo. Inoltre, è più difficile prevedere il corso durante i successivi 60 secondi rispetto a prevedere il possibile andamento di un’opzione con un termine più lungo di diversi giorni.

Gli eventi del mercato possono innescare grandi fluttuazioni dei prezzi. Pertanto, la situazione dovrebbe essere costantemente monitorata per non perdere il momento giusto per fare trading.
L’opzione a 60 secondi è sconsigliata ai principianti, i quali dovrebbero optare per opzioni binarie con un tempo di esecuzione più lungo, in quanto meno difficili da stimare, per assicurarsi guadagni ragionevoli.

Conclusione: le opzioni rapide sono più difficili da valutare rispetto alle opzioni binarie a scadenza più lunga. Ottenere rapidi guadagni è certamente allettante, ma i principianti dovrebbero anche essere consapevoli dell’elevato rischio di perdita. Le emozioni devono essere ben controllate in modo da non mettere a repentaglio la propria strategia. Inoltre, una corretta amministrazione del capitale disponibile è importante, in modo che le perdite possono essere assorbite.

separate

La strategia giusta per le opzioni a 60 secondi

Per prima cosa, bisogna avere chiaro in mente in cosa consistano esattamente queste opzioni a brevissimo termine. La base per l’opzione a 60 secondi è il classico call/put. L’investitore decide se un valore salirà o scenderà in un determinato periodo. Ciò che rende speciale questo tipo di opzione è, ovviamente, il tempo estremamente breve di esecuzione.

Il trading a breve termine non è offerto da tutti i broker (vedi anche la comparazione dei broker di opzioni binarie), anche se il numero è in continua crescita a causa delle continue richieste da parte dei trader. I profitti del trading a 60 secondi si basa sui rendimenti delle opzioni classiche. Il principiante può considerare allettante la brevità con cui è possibile realizzare dei profitti. Tuttavia, gli utenti interessati devono dedicare un po’ di tempo alla lettura dei consigli o della strategia per l ’opzione a 60 secondi in questa pagina.

    • Consiglio 1: Non selezionare un valore di base che si trova in una fase di movimento laterale, in quanto la previsione del suo andamento si baserebbe sulla pura fortuna. Un movimento ripetitivo del prezzo, potrebbe tradursi in un successo dell’opzione. In questo caso, come è generalmente valido in caso di operazioni a breve termine, i tempi devono essere assolutamente precisi, altrimenti la divergenza dei prezzi sarà già troppo sopra il valore sottostante e il prezzo si muoverà lateralmente.
    • Consiglio 2: Materie prime con una certa volatilità sono più adatte per le opzioni a 60 secondi rispetto alle blue chip. Il trading a breve termine è guidato da movimenti di prezzo spontanei.
    • Consiglio 3: Approfitta dell’emergente diminuzione dei prezzi per le opzioni a breve termine. Questa informazione può essere ricavata, per esempio, dagli annunci della società. La comunicazione su un importante passo avanti porta anche a una riduzione a breve termine della crisi, portando, così, a un trend altrimenti molto stabile. L’importante è che l’opzione sia aperta nel momento immediatamente successivo a tale messaggio. Ciò richiede ovviamente un monitoraggio costante.
    • Consiglio 4: Utilizza i trend. Un trend costante può essere una variante interessante per l’opzione a breve termine.
    • Consiglio 5: Un mercato in cui nulla o molto poco accade, non mostrerà né una rottura nei movimenti laterali né un andamento stabile in un senso o nell’altro. È consigliabile, perciò, rimanere fuori da questi mercati, in quanto il rischio di perdita è troppo grande.

Conclusione: Una ragionevole strategia 60 secondi è parte essenziale di un trading di successo.
Ancora una volta, i principianti dovrebbero esercitarsi prima di scegliere le opzioni a 60 secondi. È molto utile osservare l’andamento dei prezzi dei beni sottostanti sul mercato, in particolare le azioni come Google, Apple o Microsoft, dal momento che queste aziende riportano più frequentemente. Ad esempio, è utile osservare l’andamento della Coca-Cola o della coppia di valute dollari australiani contro dollari americani.

 

Dr. Luca Brenda

Come intermediario finanziario e trader professionista da 11 anni a New York, London e Bruxelles, so quanto possa esser frustrante farsi strada tra tutte le disinformazioni esistenti sul Trading di Opzioni Binarie... di più

 

Lascia un Commento